Comune di Parigi

4

B. Moloch, Journaux de la Commune, [1872]

Materiali: collezioni di periodici, opuscoli e monografie relativi al periodo della Comune. Di notevole rilievo anche la parte iconografica del fondo (disegni, incisioni, fotografie). I giornali sono stampati quasi tutti in folio.

Tra i titoli più significativi: “L’affranchi”, “La Commune”, di ispirazione proudhoniana; “Le cri du peuple” di Vallès; “La montagne” di Maroteau; “Le mot d’ordre” di Rochefort; “La patrie en danger” di Blanqui; “Le père Duchene” di Vermersch. Tra le monografie: La Commune di L. Michel; le opere di Bakunin, Guillaume, Malon, Marx, Rochefort; Mes cahiers rouges di Vuillaume; le “storie” di Lepelletier e Lissagary.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Grossi, La Scuola della Comune. Calendario Pel 1872

Origini e storia: La parte più consistente del fondo si è costituita tra la fine degli anni cinquanta e gli anni sessanta. Un’integrazione molto importante fu fatta nel 1971, in occasione del centenario della Comune: in quell’anno, Lelio Basso acquistò dai librai parigini Magis e Clavreuil molte collezioni di giornali. La raccolta è stata notevolmente incrementata anche con acquisizioni recenti.

Caratteristiche: Il fondo comprende, oltre a una ricca raccolta di periodici, atti e rapporti ufficiali, nonché molte storie della Comune pubblicate subito dopo lo svolgersi degli avvenimenti e diverse memorie di comunardi; a corredo, una buona raccolta di studi critici.
Come quello del 1848, il fondo documenta la nascita e la conclusione del tentativo rivoluzionario, e consente di seguire giorno per giorno sia le vicende storiche sia l’appassionato dibattito che le accompagnò. La presenza di un ricco corredo iconografico costituisce un supporto non secondario, così come è molto utile la parte dedicata alla riflessione storica sulla vicenda.

5

La Caricature Politique, 1871

Consistenza: Circa 120 giornali (quasi tutte le testate pubblicate nel periodo) e 400 tra monografie, opuscoli, atti ufficiali, documenti iconografici.
L’arco cronologico – per le edizioni originali – va dal marzo al maggio 1871, il periodo di durata della Comune.
La lingua prevalente è il francese; alcuni volumi sono in italiano, inglese, tedesco.

La storiografia è consultabile in SBN.

Bibliografia

  • M. Salvati (a cura di), I giornali della Comune, Feltrinelli, Milano 1971
  • M. Sala (a cura di), La Comune di Parigi nella biblioteca Basso, Olschki, Firenze, 2005
""