Resistenza

5bis

Giustizia e Libertà, 1934-1940

Materiali: Del fondo fanno parte una sezione a stampa e una archivistica. La sezione a stampa comprende una ricca pubblicistica (libri, opuscoli, manifesti, fogli volanti) e molti giornali, per lo più clandestini o pubblicati all’estero, prevalentemente di area socialista, anche se non manca documentazione relativa al Partito d’azione e al Partito comunista. Vi è anche aggregata la documentazione riguardante l’antifascismo.

Il materiale originale del fondo – completato da un cospicuo settore di ricostruzioni storiche e studi critici – riguarda prevalentemente la Lombardia e più in generale l’Italia settentrionale.

Nella sezione archivistica sono conservate le carte dell’Archivio Basso che documentano i rapporti di Lelio Basso con il Partito socialista e il ruolo da lui svolto durante gli anni della lotta clandestina a Milano.

8bis

L’Unità, 1927-1942

Origini e storia: Il nucleo centrale del fondo a stampa comprende materiale raccolto personalmente da Lelio Basso negli anni dell’antifascismo e della Resistenza; ad esso si sono aggiunte donazioni fatte da amici e compagni di lotta. Le carte appartengono all’archivio personale di Lelio Basso e sono state riordinate negli anni sessanta. Una gran parte di questi documenti è stata pubblicata dalla Fondazione Basso nel 1988.

Caratteristiche: L’insieme dei documenti offre uno spaccato della lotta antifascista e della Resistenza nell’Italia del Nord, soprattutto nell’ambito del Partito socialista, di cui sono ben documentati anche i rapporti con le altre forze della Resistenza. Le carte d’archivio testimoniano tra l’altro il tentativo di Basso di dare al Partito socialista una struttura organizzativa efficiente, convinto com’era della necessità di creare un partito “nuovo”.

Consistenza: Il fondo a stampa comprende più di 250 testate di periodici, circa 300 tra libri, opuscoli e fogli volanti, più di 2.000 volumi di saggistica; questi ultimi vengono regolarmente incrementati. L’arco cronologico è compreso tra i primi anni trenta e il 1945 per la documentazione originale.

14bis

La Falce, 1945

L’archivio è composto di sei fascicoli per un totale di circa 500 documenti, riguardanti il periodo tra la fine del 1943 e l’aprile del 1945.

La lingua prevalente è l’italiano.

Catalogo cartaceo per la documentazione d’epoca

La storiografia è consultabile in SBN.

Bibliografia

  • M. Salvati, Il psiup Alta Italia nella carte dell’archivio Basso (1943-45), in “Il movimento di liberazione in Italia”, ott.-dic. 1972, n. 109
  • Il fondo è stato pubblicato nel vol. VIII degli “Annali” L’archivio Basso e l’organizzazione del partito (1943-45), a cura di M. Bigaran, Franco Angeli, Milano 1988
""