Socialismo e anarchismo (XIX-XX sec.)

Questo settore dell’archivio comprende sostanzialmente fondi acquisiti da Lelio Basso relativi al sindacalismo, socialismo e anarchismo di fine ‘800 e primi del ‘900.

S2, fasc.1, doc26a

Particolare di circolare Psi sul Primo maggio 1914

Fondo Domenico Fioritto (1860-1951; fascc. 29). Il nucleo centrale del fondo Fioritto (S. Nicandro Garganico, 1872-1952) è costituito da un carteggio e da circolari politiche del Partito socialista italiano e delle Federazioni provinciali e regionali che testimoniano l’impegno dei militanti per l’organizzazione del partito nel Meridione. Ad esso si affianca la documentazione (circolari, appelli) relativa ad Associazioni di categoria, in particolare quelle dei contadini e dei ferrovieri, a iniziative politiche, come quella pro-suffragio universale. Ampia parte del fondo è costituita da volantini, lettere aperte, periodici, relativi alla politica e alle iniziative nella regione pugliese.

Inventario del Fondo Fioritto

S2, fasc.1, doc6a

Fondo Bruno Misefari (1911-1973; fascc. 64). Le carte di Misefari (Palizzi Superiore 1892 –

B. Misefari, "Sullo Stato"

B. Misefari, “Sullo Stato”

Roma 1936), esponente del movimento anarchico che subì per la sua militanza politica continui arresti e persecuzioni, comprendono corrispondenza, volantini e manifesti relativi alla sua storia politica e personale. Costituiscono una preziosa testimonianza della battaglia antimilitarista condotta dagli anarchici italiani.

Fondo anarchici (1879-1900; fascc. 37). La raccolta documentaria è composta da circolari ministeriali (in particolare del Ministero grazia e giustizia e dei culti) sugli internazionalisti, sui partiti di opposizione, sulla libertà di stampa, sulla propaganda; da testi di legge e provvedimenti (relativi all’Italia, Germania, Francia, Usa) contro socialisti e anarchici. Sono presenti relazioni, comunicazioni e verbali ministeriali sul diritto di guerra, sulla soppressione del Tribunale superiore di guerra e marina, su circoli operai e socialisti, su manifestazioni repubblicane, sull’irredentismo, sui briganti, sullo stato d’assedio.

Cartolina con Elizabeth Gurley Flynn allo sciopero del 1913

Cartolina con Elizabeth Gurley Flynn allo sciopero del 1913

Si segnala inoltre la Serie 4 “Carte Garosci – Guabello (anarchici)” (1895–1945) del Fondo Pino Ferraris. Si tratta carte – consegnate da Aldo Garosci a Ferraris nel 1962 – relative ad Alberto Guabello (Mongrando, 27 aprile 1874 – Paterson, 20 dicembre 1941), militante anarchico biellese emigrato negli Stati Uniti sul finire dell’Ottocento, che aveva ricoperto un ruolo da protagonista nelle lotte del movimento operaio a Paterson.

Consulta gli inventari sulla banca dati on line

""