Archivi editoriali

Questa sezione d’Archvio include le carte prodotte da Lelio Basso per la pubblicazione di riviste e collane, nonché archivi di riviste acquisiti dalla Fondazione Basso e archivi personali con carattere editoriale.

RSS_indici01_w

turati

Fondo «Rivista storica del socialismo» (1957 – 1968; fascc. 1846, in 5 m. lineari). L’archivio della rivista, fondata da Luigi Cortesi e Stefano Merli, è composto in massima parte dalla corrispondenza tra i redattori e con i collaboratori per la preparazione dei saggi da pubblicare nonché da quella relativa all’amministrazione della rivista e ai rapporti con gli abbonati.

Fondo «Problemi del socialismo» (1958-1992; 15 m. lineari ca.).  È la rivista fondata da Basso a Milano nel 1958 e da lui diretta fino alla morte (dal 1979 al 1992 la direzione fu di Franco Zannino), dal 1993 cambia titolo in «Parolechiave. Nuova serie di Problemi del socialismo».
Il fondo, di circa 15 ml, è composto da una corposa corrispondenza redazionale e amministrativa, suddivisa per anni di attività; gli interlocutori sono collaboratori, librerie, e corrispondenti esteri. Ampia parte è composta dagli originali del materiale pubblicato, minute, schemi, bozze di stampa, oltre ad originali di articoli non pubblicati. Integrano il fondo fascicoli con raccolte di recensioni.
Il fondo non è al momento ordinato; è parzialmente consultabile.pdsFondo Franco Zannino («Mondo nuovo»), (anni ’50 – anni ’70; buste 6). ll fondo è composto per la maggior parte da documentazione prodotta da Zannino (1924-1992) relativa all’organizzazione e preparazione di numeri di «Mondo nuovo»; si tratta di corrispondenza per collaborazioni con la rivista, commenti ad articoli da pubblicare o pubblicati, segnalazioni, recensioni; minute di articoli proposti, scartati o pubblicati.
Il fondo comprende inoltre fascicoli di corrispondenza professionale per traduzioni e collaborazioni con riviste ed editori, corrispondenza con Lelio Basso relativa all’attività di «Problemi del socialismo», del Psi in Calabria, a iniziative della Fondazione Basso.
Il fondo è in corso di ordinamento; attualmente non è consultabile.

Fondo Luciano Cafagna (anni ’50 – 2011; 8,5 metri lineari). Il fondo è composto dalla documentazione prodotta e raccolta da Cafagna nell’ambito delle proprie ricerche storiche, dell’attività didattica, editoriale e politica.
Contiene corrispondenza di carattere editoriale, scientifico e personale; molto numerosi i quaderni di appunti relativi a ricerche, bibliografie, ecc.; progetti, estratti e bozze delle pubblicazioni di Cafagna su temi di storia ed economia, storiografia, divario Nord-Sud, Cavour. Molta documentazione è stata raccolta e prodotta per convegni, seminari, lezioni universitarie. Ingente la raccolta di ritagli stampa, estratti di pubblicazioni relativi ad argomenti attinenti le ricerche di Cafagna.
Attualmente il fondo non è ordinato; è parzialmente consultabile.

Fondo Gian Mario Cazzaniga (1982 – 1989; fascc. 5). Carte relative alle  riviste «Marxismo oggi»,  «Interstampa» e dell’Associazione culturale marxista, nell’ambito del dissenso interno nel Pci.
Inventario del fondo Cazzaniga

E. Collotti, Definizione di Berufverbot

E. Collotti, Definizione di Berufverbot

Fondo Enzo Collotti (1953 – 2008; con docc. originali del 1848 e 1917-1933; buste 16). Il fondo è composto da carte relative a studi, convegni, ecc. sui temi del fascismo, nazismo, antisemitismo, con una grande quantità di carte sulla Repubblica di Weimar.
Ampia parte del fondo è relativa ai rapporti con Lelio Basso, con il Tribunale Russell e in particolare al Comitato italiano Berufsverbot degli anni 1975/77.
Il fondo non è ordinato (è stata realizzata una mappatura per unità archivistica); è solo parzialmente consultabile.

Fondo «Revue internationale du socialisme» / «International socialist journal» (1964-1967; bb. 15). Bimestrale fondato e diretto da Lelio Basso, con un comitato di redazione internazionale; fu pubblicato dal 1964 al 1967 in lingua francese e inglese. Il fondo, di 11 buste, è composto da corrispondenza, suddivisa per nazione o continente, con fascicoli ordinati alfabeticamente per corrispondente, cui è aggregata la documentazione relativa all’amministrazione, con fascicoli suddivisi per nazione. La corrispondenza riguarda i rapporti con i collaboratori e con soggetti pubblici o privati dei vari paesi.
Attualmente il fondo non è ordinato; è parzialmente consultabile.

Minuta di L. Basso "Proposta per il Filo Rosso"

Minuta di L. Basso “Proposta per il Filo Rosso”

Fondo Il Filo rosso del movimento operaio (1967-1984; fascc. 115 in buste 9). Collana fondata da Lelio Basso, diretta da Franco Zannino, curata dalla Fondazione Lelio e Lisli Basso e pubblicata dalle edizioni La Pietra, Milano. I volumi della collana comprendono testi inediti, traduzioni, brani, documenti, accompagnati da introduzioni storico-critiche sui filoni più significativi del pensiero e del movimento socialista. Ne furono pubblicati tredici, dal 1977 al 1981.
Il fondo è composto sostanzialmente da carte relative alla preparazione dei volumi; vi sono traduzioni anche di brani non compresi nelle antologie, appunti, materiale preparatorio (dattiloscritti o bozze di stampa) delle introduzioni critiche. Da segnalare brani di testi dattiloscritti e traduzioni per volumi programmati e non pubblicati.

Fondo «Memoria». Rivista di storia delle donne (1980-1991; 3 m. lineari). Rivista pubblicata da Rosenberg & Sellier dal marzo 1981 al dicembre 1991 per un totale di 33 fascicoli.
La rivista aveva sede presso la Fondazione Basso.
Il fondo, di circa 60 fasc., comprende corrispondenza, originali degli articoli pubblicati, proposti o esclusi, dattiloscritti con proposte di collaborazione, documentazione relativa a seminari, convegni, dibattiti inerenti l’ambito di interesse della rivista, nonché una sezione amministrativa.

Brano di lettera di L. Cortesi a Paolo Spriano

Brano di lettera di L. Cortesi a Paolo Spriano

Fondo «Giano» (1989 – 2007; 4 metri lineari). «Giano» è una rivista nata nel 1989 sotto la Direzione di Luigi Cortesi; il primo numero esce nel gen.-giu. 1989, l’ultimo (il n. 57) nel dic. 2007.
Il fondo è composto dalla corrispondenza relativa all’amministrazione della rivista, ai rapporti con gli abbonati, ai contatti e agli accordi con i collaboratori per la preparazione dei saggi da pubblicare.
Attualmente il fondo non è ordinato; non è consultabile.

Consulta gli inventari e le schede dei fondi sulla base dati on line

 

""