letturaLa Biblioteca della Fondazione, costituita dalla Biblioteca personale di Lelio Basso, costantemente ampliata e aggiornata con donazioni e un’attenta politica di acquisizioni, è aperta regolarmente al pubblico dal 1975.
Un patrimonio librario di oltre 100.000 volumi e di circa 5000 titoli di periodici (di cui circa 200 in corso) specializzato nelle scienze storiche, giuridiche, sociologiche e politologiche, sviluppatosi sull’asse centrale delle origini e dell’evoluzione della democrazia, del socialismo e dei movimenti di massa. I fondi della biblioteca partono dal XVI secolo e arrivano fino ai nostri giorni con una presenza rilevante di fonti storiche primarie. In ambito internazionale la biblioteca offre strumenti di ricerca che spaziano dall’Europa alle Americhe, dall’Asia all’Africa. Si segnala in particolare l’ampio fondo librario sui paesi dell’America Latina, formatosi a partire dalla fine degli anni ’60 in relazione all’impegno di Lelio Basso a favore dei popoli oppressi dalle dittature, che culminò nella costituzione del Tribunale Russell II, aggiornato e incrementato nei decenni successivi.

""