Movimenti cristiano sociali

Fondo Gerardo Bruni (1915-1976; fascc. 507). G. Bruni (1896-1975), docente di filosofia, fu S02-010tra i fondatori del Partito cristiano sociale. Il fondo comprende sia le carte personali sia quelle della Segreteria del Pcs. Le prime sono composte da minute, appunti e scritti di biblioteconomia, di carattere filosofico e agiografico, oltre appunti e dispense per le lezioni universitarie di filosofia e storia delle dottrine politiche. Va segnalata la documentazione raccolta per la realizzazione di un volume sulla “Memoria storica del Pcs”, dove si trovano documenti che testimoniano della storia, dei programmi e delle prospettive economiche e filosofiche del partito in relazione alle vicende dell’Italia repubblicana. Ampia parte del fondo è relativa all’attività del partito: programmi, carte congressuali, verbali, corrispondenza con le federazioni, le sezioni e i militanti, regolamenti, statuti, materiale di propaganda. Di particolare rilevanza la documentazione relativa all’organizzazione del Mcs durante la Resistenza e nelle campagne elettorali, in particolare del 1946, 1948, 1953. È presente inoltre un’esauriente raccolta della stampa cristiano-sociale e su i cristiano-sociali.

Inventario del Fondo Bruni

Volantino del Movimento lavoratori cristiani

Volantino del Movimento cristiano del lavoro

Fondo Marco Palmerini (1944-1996; fascc. 49, in 6 metri lineari). Il fondo conserva documenti raccolti da Palmerini (1928-1998) nel corso della sua attività nel Movimento cristiano sociale di Viareggio e in altre organizzazioni politiche (Corrente cristiana sindacale unitaria, Movimento unitario cristiani progressisti, Movimento cristiano del lavoro, et al.). È composto prevalentemente da corrispondenza e da circolari politiche scambiate da Palmerini, a nome del Mcs, con esponenti delle federazioni provinciali del Mcs (sostanzialmente toscane), con il Partito cristiano sociale, con la Cgil, con altre organizzazioni cristiane dei lavoratori, con le federazioni toscane di altri partiti (Pci, Psiup, ecc.), con movimenti per la pace. Sono inoltre presenti volantini, materiale politico e sindacale relativo a convegni e congressi, a elezioni, oltre a bollettini prodotti dal Partito cristiano sociale e da altri organismi politici dell’area cristiana. Parte del fondo è costituita da articoli, saggi, opuscoli e volumi relativi ai movimenti cristiani, ai partiti politici, alla pace, alla Resistenza, ai sindacati e alle lotte dei lavoratori, alla Chiesa. Completa il fondo una raccolta di alcune annate di riviste politiche.

Lavoratrici in una riunione sindacale, 1970

Lavoratrici in una riunione sindacale, 1970

Fondo Giuseppe Loi (1939-1995; in prevalenza 1948-1980; fascc. 8). Il fondo contiene documentazione raccolta da Loi (1922-1996) nell’ambito della sua attività politica e sindacale. Sono presenti volantini, circolari, relazioni, interventi, manifesti, opuscoli relativi alla candidatura di Loi nella lista di Alleanza democratica nazionale alle elezioni politiche del 1953, ai rapporti con Dc e cristiano sociali, e all’attività sindacale nella Fiom, Cgil e Spi, a congressi per la pace.

Brano di verbale del Centro studi per il dialogo

Brano di verbale del Centro studi per il dialogo

Fondo Pierluigi Cascioli (1966-1972; fascc. 3), con carte relative alla partecipazione di Cascioli (nato nel 1944) all’organizzazione del Gruppo Azione per il dialogo, poi Centro studi sui problemi dell’uomo e della società di oggi; con documentazione Acpol relativa alla costituzione del Movimento politico dei lavoratori.

Sui movimenti cristiano sociali vedi anche il Fondo Ada Alessandrini

Consulta gli inventari sulla base dati on line

""