EULAW: EUropean LAWyers training on EPPO

EULAW: EUropean LAWyers training on EPPO

Co-financed by the European Union under the JUST Programme 2014 – 2020

EULAW: EUropean LAWyers training on EPPO

Co-finanziato dall’Unione Europea nell’ambito del Programma JUSTICE 2014 – 2020


FIRST MEETINGS BETWEEN THE PARTNERS OF THE EULAW PROJECT

 

The first online meeting between the project partners was held on January 18, 2021.

The meeting was an opportunity to discuss the issues relating to the tasks assigned to the partners, to the management of the project and to financing and reporting. The Covid-19 emergency required a partial reorganization of the first six months of the project, transforming the training courses for “future trainers”, initially designed at the two universities in Luxembourg and Zagreb, into platform events.

Subsequently, the first scientific meeting between partners took place on 9 February. The partners discussed the structure and contents of both the courses for “future trainers” and the new manual on the EPPO. The manual will support the “future trainers” in training their colleagues and it will provide lawyers with a practical tool to operate in compliance with the new EPPO regulation even in cases of difficult connection with their national legal system.

The courses for trainers are expected by summer 2021.


PRIMI INCONTRI TRA PARTNER DEL PROGETTO EULAW

 

Il 18 gennaio 2021 si è tenuto il primo incontro online tra partner del progetto.

L’incontro è stato l’occasione per discutere questioni relative ai compiti assegnati ai partner e alla gestione del progetto, del finanziamento e della rendicontazione. L’emergenza Covid-19 ha richiesto una parziale riorganizzazione dei primi sei mesi di attività, trasformando i corsi di formazione rivolti ai “futuri formatori”, dapprima pensati nelle sedi delle due università di Lussemburgo e Zagabria, in eventi su piattaforma.

Successivamente, il 9 febbraio ha avuto luogo il primo incontro scientifico tra partner. Si è discusso di struttura e contenuti sia dei corsi per “futuri formatori” sia del nuovo manuale sull’EPPO, che li supporterà nella formazione ai colleghi e che fornirà agli avvocati uno strumento di taglio pratico per operare nel rispetto del nuovo regolamento dell’EPPO anche nei casi di difficile raccordo con il proprio sistema giuridico nazionale.

I corsi per i formatori sono previsti entro l’estate 2021.


ADVANCED TRAINING COURSES FOR TRAINERS ON THE EPPO

 

In May and June 2021, the Universities of Zagreb and Luxembourg organized two important online, face-to-face and interactive training courses for defense lawyers who are expected to train their colleagues on the functioning of the European Public Prosecutor’s Office and its Regulation. Each course lasted a total of twelve hours and dealt with different topics and numerous case studies that were highly appreciated by the participants, precisely for their practical approach: fictitious scenarios referring to frequently encountered crimes and possible solutions under the new Regulation on the EPPO. Interesting ideas were given by the critical situations of connection between the new European Regulation and the legal and judicial systems of the individual states.

The training involved international experts and it was addressed to an audience of thirty trainees coming from the project partner countries: Bulgaria, Italy and Spain, as well as Luxembourg and Croatia. The trainees had the opportunity to immediately put into practice the knowledge acquired during the presentation sessions by working on some case studies in the virtual breakout rooms. In the coming months, they will participate in drafting programs for further courses on the EPPO, in implementing national training seminars, in writing some of the practical issues of a new manual on the EPPO Regulation for defense lawyers.



ALTA FORMAZIONE PER FORMATORI SULL’EPPO

 

Nei mesi di maggio e giugno 2021 le Università di Zagabria e Lussemburgo hanno organizzato due importanti corsi di formazione online, frontale ed interattiva per avvocati difensori che saranno futuri formatori dei loro colleghi sul funzionamento della Procura Unica Europea e del suo Regolamento.

Ciascun corso, durato complessivamente dodici ore, ha trattato argomenti diversi e numerosi casi studio che sono stati molto apprezzati dai partecipanti proprio per il loro carattere pratico: scenari ipotetici riferiti a reati frequentemente riscontrabili e possibili soluzioni nell’ambito del nuovo regolamento sull’EPPO. Spunti interessanti sono stati dati dalle situazioni critiche di raccordo tra la nuova norma europea e i sistemi normativi e giudiziari dei singoli stati.

La formazione ha coinvolto esperti di livello internazionale rivolti ad una platea di trenta corsisti provenienti dai paesi partner di progetto: Bulgaria, Italia e Spagna, oltre a Lussemburgo e Croazia. I corsisti hanno avuto l’opportunità di mettere in pratica immediatamente le conoscenze acquisite durante le sessioni frontali lavorando ad alcuni casi studio in “aule virtuali”, mentre, nei prossimi mesi, parteciperanno come veri e propri formatori alla redazione di programmi per ulteriori corsi sull’EPPO, alla realizzazione di seminari nazionali e contribuiranno agli aspetti d’uso pratico e applicativo di un manuale sul Regolamento dell’EPPO per avvocati difensori.

 


NATIONAL TRAINING FOR DEFENSE LAWYERS

 

The EULAW national seminars took place between March and June 2022 in the five partner countries and were highly rated by all participants. Each partner organized the individual programs according to the specific needs of national defense lawyers, addressing the issues of the EPPO both from a more general and a more specific point of view, through the analysis of case studies contextualized to the local legislative and jurisprudential framework.

The seminars took place in the local language and were organized face-to-face, online or in a hybrid form.

Audio-video recordings are available at the following links:

 


LA FORMAZIONE NAZIONALE PER AVVOCATI DIFENSORI

 

I seminari nazionali di EULAW hanno avuto luogo tra marzo e giugno 2022 nelle cinque nazioni partner e hanno riscosso un elevato gradimento da parte di tutti i partecipanti. Ogni partner ha organizzato autonomamente i singoli programmi secondo le specifiche necessità degli avvocati difensori nazionali, affrontando le tematiche dell’EPPO sia dal punto di vista più generale che più specifico, attraverso l’analisi di casi studio contestualizzati al quadro legislativo e giurisprudenziale locale.

I seminari sono avvenuti in lingua locale e sono stati organizzati in presenza, online oppure in forma ibrida.

Le registrazioni sono disponibili ai seguenti link:

 


THE TRANSNATIONAL WORKSHOPS IN SOFIA AND MADRID

 

The project foresees two transnational workshops, to foster professional dialogue between European defense lawyers, to create an informal network, as well as to develop participants’ awareness of the European dimension of their profession. The aim of the workshops is to support defense lawyers in overcoming the difficulties they may encounter in cases handled by the EPPO once brought before national courts, with particular attention to cross-border cases and judicial cooperation.

On 6 and 7 July, the first transnational workshop was held in Sofia, Bulgaria, which was attended by twenty-nine lawyers and ten high-profile experts, judges and prosecutors, who initiated the discussion and moderated the debate. Among them, in addition to the scientific coordinator of the project, Prof. Rosaria Sicurella of the University of Catania, we point out the European Delegated Prosecutor Svetlana Shopova and two experts who shared with the audience their European institutional experience: Gabriel Seixa, former Deputy Director of the Financial Intelligence Unit of Luxembourg, and Ivanka Kotorova, former national member for Bulgaria at Eurojust, currently prosecutor at the Supreme Court of Cassation in Bulgaria.

On 20 and 21 of October the second transnational workshop took place in Madrid and once more the presentations were made by high-profile experts, judges, and prosecutors. Among them we mention María Concepción Sabadell Carnicero, European Prosecutor and Luis Miguel Jiménez Crespo and Antonio Zárate Conde, European Delegated Prosecutors. All participants were actively involved in several case studies.

This International Workshop was an excellent occasion to acquire in-depth knowledge on the subject and to encourage professional dialogue between European defense lawyers. In fact, it gave a strong awareness that a wider European network of highly specialized criminal lawyers is needed to overcome the difficulties they may encounter in cases handled by the EPPO, especially when facing cross-border investigations

All the participants expressed that the workshop was very useful and profitable to strengthen lawyers’ ability to work with the EPPO and raise awareness that they are acting in a European context.

 


I WORKSHOP TRANSNAZIONALI DI SOFIA E MADRID

 

Il progetto prevede due workshop transnazionali, per favorire il confronto professionale tra avvocati difensori europei, per creare una rete informale, nonché per sviluppare la consapevolezza dei partecipanti sulla dimensione europea della loro professione. L’obiettivo dei workshop è supportare gli avvocati difensori a superare le difficoltà che possono incontrare nei casi trattati dall’EPPO una volta portati dinanzi ai tribunali nazionali, con particolare attenzione ai casi transfrontalieri e alla cooperazione giudiziaria.

Il 6 e 7 luglio si è tenuto a Sofia, Bulgaria, il primo workshop transnazionale, al quale hanno partecipato ventinove avvocati e dieci esperti di elevato profilo, giudici e procuratori, che hanno avviato la discussione e moderato il dibattito. Tra di essi, oltre al Coordinatore scientifico di progetto, la Prof. Rosaria Sicurella dell’Università di Catania, segnaliamo il Procuratore Europeo delegato Svetlana Shopova e due esperti che hanno condiviso con i partecipanti la loro esperienza istituzionale europea: Gabriel Seixa, già Vice Direttore dell’Unità di Informazione Finanziaria per il Lussemburgo, e Ivanka Kotorova, ex membro nazionale per la Bulgaria presso Eurojust, attualmente procuratore presso la Procura suprema di cassazione in Bulgaria.

Il 20 e 21 ottobre si è svolto a Madrid il secondo workshop transnazionale e ancora una volta le presentazioni sono state fatte da esperti, giudici e procuratori di alto profilo. Tra questi citiamo María Concepción Sabadell Carnicero, Procuratore Europeo e Luis Miguel Jiménez Crespo e Antonio Zárate Conde, Procuratori Europei Delegati. Tutti i partecipanti hanno lavorato su numerosi casi studio.

Questo Workshop Internazionale è stato un’ottima occasione per approfondire le conoscenze in materia e per favorire il dialogo professionale tra gli avvocati difensori europei. Infatti, ha promosso la consapevolezza sulla necessità di una più ampia rete europea di avvocati penalisti altamente specializzati per superare le difficoltà nel trattare i casi gestiti dall’EPPO, soprattutto quando si affrontano indagini transfrontaliere.

Tutti i partecipanti hanno affermato che il seminario è stato molto utile e proficuo per rafforzare la capacità degli avvocati di lavorare con l’EPPO e accrescere la loro consapevolezza dell’essere parte attiva in un contesto europeo.


THE EPPO HANDBOOK FOR DEFENSE LAWYERS

 

The new EPPO handbook is online: it is a practical guide for defense lawyers who will deal with cases investigated and prosecuted by the EPPO. The manual provides a brief overview of the main contents of the EPPO Regulation and of the most interesting topics such as procedural safeguards in EPPO proceedings, gathering of evidence, etc. It also includes the focal points of the implementation of the Regulation in the project partners’ countries. An entire chapter is devoted to case studies.

The manual is the result of the academic and practical skills of the project partners. Some of the trainees that participated in the 2021 “training for trainers” were also involved to tune-up the manual to the daily work of practicioners.

Today the handbook is available in English and by the end of the year it will be released in the five partners’ languages: Croatian, Bulgarian, French, Italian and Spanish.

Handbook

 


IL MANUALE PRATICO SULL’EPPO PER AVVOCATI DIFENSORI

 

È in rete il nuovo manuale sull’EPPO, una guida pratica per gli avvocati difensori che si occuperanno di casi indagati e perseguiti dall’EPPO. Il manuale, fornisce una breve panoramica dei principali contenuti del Regolamento EPPO, dei principali temi di particolare interesse per i difensori (es. tutele processuali in un procedimento EPPO; raccolta di prove, ecc.), delle specificità dell’attuazione del Regolamento negli Stati membri di progetto. Un intero capitolo è dedicato a casi studio.

Il manuale è frutto delle competenze accademica e pratica dei partner di progetto. Hanno partecipato alla stesura del testo anche alcuni avvocati corsisti dell’alta formazione “per formatori” del 2021, grazie ai quali il manuale è ancora più in linea con la quotidianità della professione.

Oggi in lingua inglese, entro l’anno il manuale sarà disponibile nelle lingue dei cinque paesi partner: croato, bulgaro, francese, italiano e spagnolo.

Manuale

 


THE FINAL CONFERENCE IN ROME

The project final conference ” The Defense confronted with the EPPO: challenges and training needs” was held in Rome on 11 November 2022.

It was in attendance and live streaming was provided. The audience included lawyers, prosecutors, professionals of the judicial sector and part of it attended online.
The conference was opened by the welcome greetings of the President of Fondazione Basso Franco Ippolito and of the European Prosecutor Laura Kodruta Kovesi. The conference involved all project partners’ representatives and some of the major experts of the judicial sector both from the EPPO and from other judicially relevant European and Italian bodies.

Speakers and attendees discussed the main challenges of the implementation of the EPPO Regulation, the results of the activity of the EPPO so far and the possible development of the EPPO competences. During the event the EULAW results and the handbook were illustrated.
The Italian National Bar Council has accredited the conference with 6 credits related to the mandatory professional development for Italian lawyers.


LA CONFERENZA FINALE A ROMA

L’11 novembre 2022 si è tenuta a Roma la conferenza conclusiva del progetto dal titolo “La Difesa si confronta con la Procura europea: sfide e nuove esigenze di formazione”.
Si è svolta in presenza e con trasmissione streaming live. La conferenza si è rivolta ad un pubblico di avvocati, pubblici ministeri, professionisti del settore giudiziario e parte di esso ha partecipato online.

Il convegno è stato aperto dai saluti di benvenuto del Presidente della Fondazione Basso Franco Ippolito e del Procuratore europeo Laura Kodruta Kovesi. La conferenza ha coinvolto tutti i rappresentanti dei partner di progetto e alcuni dei maggiori esperti del settore giudiziario sia dell’EPPO che di altri rilevanti organismi europei e italiani del settore giudiziario.

I relatori e i partecipanti hanno discusso le principali sfide dell’attuazione del regolamento EPPO, i risultati dell’attività dell’EPPO fino ad ora e il possibile sviluppo delle competenze dell’EPPO. Durante l’evento sono stati illustrati i risultati del progetto EULAW e il manuale.
Il Consiglio Nazionale Forense ha accreditato il convegno con 6 crediti relativi alla formazione professionale obbligatoria per gli avvocati italiani.


Fondazione Basso | University of Luxembourg | Pravni Fakultet | International Legal Advice Center | Unione delle Camere Penali Italiane | Consejo General de la Abogacía Española

 

 

Share this...
Share on LinkedInShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on TumblrEmail this to someonePrint this pagePin on Pinterest
""