Pubblicazioni

Come è scritto nell’art. 2 del suo statuto, la Fondazione promuove una serie di pubblicazioni con l’intento di far conoscere e valorizzare il proprio patrimonio documentario nonché i risultati dell’attività scientifica svolta, ma anche di dare il giusto risalto a ricerche condotte da giovani studiosi su tematiche che rientrano nella sfera dei propri interessi.
La tipologia delle pubblicazioni è abbastanza varia: si va dai periodici alle collane, dai cataloghi e repertori agli atti e alle pubblicazioni varie nonché alle edizioni digitali.
I periodici e le collane sono quelli che hanno meglio consentito, nel tempo, di far conoscere con continuità i progetti elaborati e l’attività di ricerca svolta. Ai cataloghi e repertori è affidato il compito di valorizzare il patrimonio documentario posseduto, ma anche di rendere note le iniziative prese dalla Fondazione nel campo della descrizione e della valorizzazione dei beni culturali più in generale. Un importante esempio è costituito dall’opera La rivoluzione francese. Repertorio delle fonti archivistiche e delle fonti a stampa conservate in Italia e nella Città del Vaticano, realizzata in occasione del bicentenario della rivoluzione francese. Gli atti e le pubblicazioni varie danno conto di alcuni dei numerosi seminari e convegni svolti, oltre che di ricerche spesso pluriennali o di specifici progetti editoriali. Alle edizioni digitali ci si sta avvicinando da poco tempo, nella convinzione che questo tipo di editoria è destinata ad avere un notevole sviluppo.

""