Rivoluzione francese

9a

Costumes des représentans du peuple français, 1796

Materiali: Opuscoli, collezioni di periodici in originale e in microfiches e volumi comprendenti le opere dei teorici e dei protagonisti della Rivoluzione, gli Atti delle assemblee (Assemblée nationale, Convention nationale, Conseil des Cinq-cents), nonché storie e memorie coeve. A parte un certo numero di periodici microfilmati e pochi esemplari in reprint, tutti i volumi sono in edizione originale.

Numerose, e rare, le collezioni complete di periodici, tra cui “L’ami du peuple ou le publiciste parisien” di Marat; “Lettres du comte Mirabeau à ses commettans”; “Le point du jour”; “Révolutions de France et de Brabant” di Desmoulins; “Révolutions de Paris” di Prudhomme; “Journal des débats de la Société des amis de la Constitution”; “Lettres de Maximilien Robespierre à ses commettans”; i periodici e i pamphlets pubblicati, a partire dal 1790, sotto il nome di “Père Duchêne”. Tra i materiali conservati vi è anche la “Collection de mémoires relatifs à la Révolution française” pubblicata da Baudouin negli anni venti dell’800.
Del fondo fanno inoltre parte molti volumi comprendenti studi critici o edizioni di documenti pubblicati a partire dall’800, tra cui la “Collection des documents relatifs à l’histoire de Paris pendant la révolution française”, la “Collection de documents inédits sur l’histoire économique de la révolution française” e la “Collection de documents inédits sur l’histoire de France”.
Il fondo comprende infine autografi e manoscritti: gli autografi sono per lo più lettere di protagonisti della Rivoluzione o documenti ufficiali firmati; tra i manoscritti quello del celebre opuscolo di Marat L’affreux réveil.

Nomination de M. Marat pour député du départ. de Paris à la Convention nationale 9 septembre 1792 Manoscritto firmato Jean Claude Bernard.

Nomination de M. Marat… Manoscritto firmato Jean Claude Bernard.

Origini e storia: La raccolta fu iniziata da Basso a partire dagli anni trenta e venne fortemente incrementata nei primi anni del secondo dopoguerra. La maggior parte del materiale fu acquistato sul mercato antiquario parigino e – in minor misura – su quello olandese. Oltre alle librerie antiquarie Magis e Clavreuil, il libraio che fornì a Basso gli esemplari più rari fu Michel Bernstein, un russo emigrato in Francia dotato di vasta cultura storica e filologica.

Caratteristiche: Il fondo comprende quasi esclusivamente materiale edito in Francia. Oltre a offrire un quadro esauriente delle basi teoriche da cui muovevano i protagonisti della Rivoluzione, il fondo contiene una ricca documentazione sulla situazione socio-economica in cui gli avvenimenti rivoluzionari si svolsero e sui mutamenti nei costumi, nella mentalità e nella legislazione. Le ricche collezioni di periodici, non solo parigini, consentono di seguire l’evoluzione della stampa periodica e il suo ruolo fondamentale negli eventi rivoluzionari dalla fine dell’Ancien Régime all’affermarsi di Napoleone.

12a

Calendrier de la République française, 1793

Consistenza: Il fondo è formato da 5.000 opuscoli, 150 collezioni di periodici originali, 150 periodici in microfilm e microfiche, circa 2.000 volumi.
La sezione di autografi e manoscritti comprende 100 documenti; quella di studi, ricerche, edizioni di fonti comprende circa 2.000 titoli ed è in continuo accrescimento.
Il materiale copre un arco temporale che va dalle origini degli eventi rivoluzionari all’avvento di Napoleone.
La lingua prevalente è il francese per la sezione di documenti originali; per la parte di studi e ricerche i materiali sono in francese, italiano, inglese, tedesco, russo.

La storiografia è consultabile in SBN.

Bibliografia

  • L. Basso, Il “Journal politique” di Filippo Buonarroti, in “Critica storica”, 1967, n.6
  • A. Soboul, La Fondation Basso et l’histoire de la Révolution française, in “Annali della Fondazone Basso”, vol. 1, Milano, Mazzotta, 1975
  • M. Salvati, Periodici in lingua francese (1684-1849), ibid.
  • La rivoluzione francese, 1787-1799. Repertorio delle fonti archivistiche e delle fonti a stampa conservate in Italia e nella Città del Vaticano, Ministero per i Beni culturali e ambientali, Ufficio centrale per i beni archivistici, Roma, 1991
""