Multimedia

Africa: una riflessione su cinquant’anni di indipendenza


La Fondazione Basso – Sezione Internazionale

in collaborazione con l’ISPI

ha organizzato il Convegno internazionale

Africa: una riflessione su cinquant’anni di indipendenza

10 dicembre 2010
Sala Anfiteatro
Centro Congressi Villa Aurelia

Prima sessione: ore 9.00/13.00
I processi

Linda Bimbi – Sezione Internazionale della Fondazione Basso
Saluti di bevenuto
[Guarda il video]

Gian Paolo Calchi Novati – Docente di Storia e Istituzioni dei Paesi Afro-Asiatici presso l’Università degli Studi di Pavia e Direttore, Programma Africa dell’ ISPI
Crisi e rinascita dello Stato
[Guarda il video]

Aldo Pigoli – Docente di Storia dell’Africa contemporanea presso l’ Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano
Quali risorse per quale sviluppo
[Guarda il video]

Lia Quartapelle – Ricercatrice dell’ Osservatorio Africa dell’ ISPI
I pro e contro dell’aiuto: i donatori tradizionali e il ruolo degli ”emergenti”
[Guarda il video]

Mario Zamponi – Università degli Studi di Bologna
La sicurezza: il contesto globale, le potenze e l’Unione Africana
[Guarda il video]

Maurizio Carbone – Professore Jean Monnet l’Università di Glasgow
L’Unione Europea e l’Italia in Africa: interessi, valori, alternative
[Guarda il video]

***
Seconda sessione: ore 15.00/19.00
Gli attori

Mariano Benni – Editorialista freelance
L’Informazione in Africa e sull’Africa
[Guarda il video]

Jean Léonard Touadi – Deputato del Parlamento Italiano
Il ruolo degli attori informali in Africa

Uoldelul Chelati Dirar – Docente di Storia e Istituzioni dell’Africa presso l’Università degli Studi di Macerata
I conflitti irrisolti: nazionalismi, egemonie regionali e geopolitica nel Corno d’Africa

[Guarda il video]

Sebastiano Ceschi – Dottore in antropologia culturale e ricercatore del CeSPI
Il contributo della diaspora allo sviluppo dell’Africa. Criticità e prospettive di azione
[Guarda il video]

 

Share this...
Share on LinkedInShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on TumblrEmail this to someonePrint this pagePin on Pinterest
""